Organizza un evento

Prenota lo spazio più esclusivo di Torino.

Piano35

Eventi e notizie

Credits Immagini: Alessandra Tinozzi, Andrea Cappello, Enrico Cano e Davide Barasa. Privacy Press
Intesa Sanpaolo Highline S.r.l. Corso Inghilterra 3 10138 Torino - Iscrizione Registro delle Imprese di Torino 11412220011 CF/P.IVA 11412220011 capitale sociale interamente versato 500.000,00 euro, REA 1211290, socio unico Intesa Sanpaolo Spa

Da San Pietroburgo a Torino: l’arte torna protagonista al grattacielo

21 dicembre 2018 – 6 gennaio 2019

L’esposizione d’arte di questo anno ha come protagonista il dipinto Adorazione dei pastori del pittore spagnolo Juan Bautista Maíno. L’opera è stata concessa in prestito dall’Hermitage di San Pietroburgo nel quadro dell’accordo triennale di collaborazione tra la Banca e il museo russo, una delle più autorevoli istituzioni artistiche.
L’esposizione, nello Spazio Trentacinque del grattacielo, vuole essere il regalo che Intesa Sanpaolo offre alla città di Torino in occasione delle festività natalizie. L’iniziativa è realizzata in sinergia con la Fondazione Torino Musei.

Nel dipinto l’artista, seguendo fedelmente il Vangelo di San Luca, raffigura il momento in cui un gruppo di pastori e angeli adorano il Bambino Gesù. Nella tela abbondano elementi riferibili alla cultura figurativa italiana, recepiti dall’autore durante gli anni della propria formazione. La presenza del paesaggio crepuscolare nello sfondo ricorda la pittura bresciana e, in particolare, alcune opere di Giovanni Gerolamo Savoldo; il pastore, che volge le spalle mostrando le piante sporche dei piedi, rimanda al naturalismo di Caravaggio; gli angeli nella parte superiore richiamano in modo puntuale quelli de L’Assunta di Orazio Gentileschi, custodita a Palazzo Madama-Museo Civico d’Arte Antica di Torino e proveniente dalla chiesa di Santa Maria al Monte dei Cappuccini; dallo stesso maestro deriva anche lo splendido colore chiaro e smaltato.

Quella con l’Adorazione dei Pastori di Maíno è l’ottava edizione de L’Ospite illustre, la rassegna curata e promossa da Intesa Sanpaolo che propone un’opera di rilievo in prestito temporaneo da prestigiosi musei italiani e stranieri ospitata nelle sedi espositive della Banca, le Gallerie d’Italia di Milano, Napoli e Vicenza, e il grattacielo di Torino, diventato spazio museale delle Gallerie d’Italia.

In occasione della visita sarà inoltre possibile ammirare “α-cromactive”, l’installazione realizzata – nell’ambito dell’iniziativa Luci d’Artista – dallo studio Migliore+Servetto Architects appositamente per il grattacielo e sospesa nella Serra bioclimatica.

 

Apertura mostra
21 dicembre 2018 – 6 gennaio 2019 (25 dicembre chiuso)

 

Orari

  • 15.00-20.00 nei giorni feriali e il 1° gennaio (ultimo ingresso ore 19.30)
  • 9.30-20.00 sabato e nei giorni festivi (ultimo ingresso ore 19.30)
  • 9.30-13.00 nei giorni 24 e 31 dicembre (ultimo ingresso 12.30)

 

L’ingresso alla mostra è gratuito con prenotazione obbligatoria, disponibile su questo sito a partire dal prossimo venerdì 14 dicembre.

 

Juan Bautista Maíno, Pastrana 1581, Madrid 1649, Adorazione dei pastori (particolare), 1612-1614 ca, olio su tela, 143,5 x 100,5 cm.
San Pietroburgo, Museo Statale Hermitage. | Photograph © The State Hermitage Museum, 2018. Svetlana Suetova, Leonard Kheifets.