Organizza un evento

Prenota lo spazio più esclusivo di Torino.

Piano35

Eventi e notizie

Credits Immagini: Alessandra Tinozzi, Andrea Cappello, Enrico Cano e Davide Barasa. Privacy Press
Intesa Sanpaolo Highline S.r.l. Corso Inghilterra 3 10138 Torino - Iscrizione Registro delle Imprese di Torino 11412220011 CF/P.IVA 11412220011 capitale sociale interamente versato 500.000,00 euro, REA 1211290, socio unico Intesa Sanpaolo Spa

Un frammento
di ghiaccio a Torino

Benvenuti al grattacielo

Renzo Piano
Building Workshop

Nuove prospettive del contemporaneo

Le città possono essere fertilizzate da costruzioni che si offrano come strumenti di quella che i latini chiamavano ‘civitas’, grazie soprattutto agli scambi culturali che avvengono in luoghi di incontro nei quali si condividono valori e spariscono diversità.

Il grattacielo respira, e ha intenzione di consumare pochissima energia, perché l’elemento d’ispirazione più importante, oggi, per gli architetti, è la fragilità della terra.

È un segno di dinamismo, un modo di guardare al domani senza esserne terrorizzati. D’altronde il futuro è l’unico posto dove possiamo andare.

Un’idea che
prende vita

Un concept pionieristico abita lo spazio urbano

Il progetto di Renzo Piano nel 2006 vinse una gara alla quale furono inviatati Studi di Architettura di fama internazionale, centrando pienamente i criteri di consultazione: innovazione architettonica, sostenibilità ambientale e integrazione tra ambienti di lavoro e spazi aperti al pubblico.

Il grattacielo è una struttura capace di sposare bellezza e modernità, attenzione all’ambiente e alla socialità, un esempio di edilizia verticale e contemporaneamente un centro trasversale di attività.

7.000 m2

Superficie

166,26 m

Altezza

2.350 t

Fondazione aerea in acciaio “transfer”

38

Piani fuori terra

25

Ascensori

100 m2

Hall del piano terra

Tecnologia
e ingegno

L’innovazione vola nel cielo di Torino

La realizzazione del grattacielo è stata affidata a imprese private italiane, tra le più qualificate del settore a livello mondiale. In cinque anni oltre 30 studi specialistici, nazionali e internazionali, hanno collaborato alle fasi progettuali e costruttive dell’opera.

Il cantiere è stato anche un importante laboratorio di alta formazione per 35 giovani laureati in ingegneria e architettura che hanno partecipato a due edizioni di un Master sugli edifici di grande altezza realizzato in collaborazione con il Politecnico e la Camera di Commercio di Torino.

Il grattacielo è un edificio unico per innovazione architettonica, materiali e tecnologie d’avanguardia: alimentazione geotermica, autoregolazione dell’illuminazione interna in base alla luce naturale, facciate a “doppia pelle” con lamelle di cristallo apribili.

Il corpo principale è sorretto da una fondazione aerea detta “transfer” che, attraverso 6 megacolonne, scarica a terra il peso dei 32 piani superiori e dei 5 inferiori che ospitano l’Auditorium sospeso.

Al servizio della
sostenibilità

Per un edificio unico al mondo

Il grattacielo è alimentato con energia elettrica prodotta da fonti rinnovabile e da 1.600 m2 di pannelli fotovoltaici. È illuminato per l’80% da lampade a LED, le facciate est e ovest sono rivestite da una “doppia pelle” di acciaio e cristallo con lamelle mobili che creano un cuscinetto termico. Un sistema centralizzato, guidato da sensori, ne regola l’apertura e la chiusura, in modo da ottimizzare la temperatura e la luminosità degli ambienti interni.

Il sistema di climatizzazione sfrutta energia geotermica, con prelievo e restituzione di acqua di falda senza emissioni nocive in atmosfera. In condizioni di funzionamento normale il grattacielo non ha emissioni inquinanti. L’acqua piovana, raccolta in speciali serbatoi, alimenta sia la rete di irrigazione delle aree verdi sia le cassette di cacciata dei bagni.

Il sistema di illuminazione interno regola l’intensità delle sorgenti in funzione della quantità di luce naturale e della presenza di persone. I sistemi terminali a pannelli radianti sospesi a soffitto e microforati, utilizzati per la climatizzazione, consentono di ottenere un ottimo comfort ambientale.

Il mondo Intesa Sanpaolo

Lavorare nel grattacielo più green d’Italia

I 27 piani operativi ospitano oltre 2.000 dipendenti, uffici per l’alta dirigenza, aule destinate alla formazione e gli ambienti dell’Innovation Center. La mensa aziendale e l’asilo nido si affacciano su un giardino ipogeo situato sul lato sud dell’edificio. Il grattacielo è posto al centro di un grande asse strategico, ai margini del centro storico, nell’area multifunzionale della Spina 2.

Riconoscimenti

Certificazione “LEED Platinum”

Per le sue caratteristiche di sostenibilità ambientale, il grattacielo Intesa Sanpaolo si è aggiudicato il massimo livello di certificazione “LEED Platinum” attribuito dal Green Building Council, l’organo internazionale più autorevole per l’eco-valutazione degli edifici e della loro sostenibilità ambientale. La struttura è attualmente l’unico edificio di grande altezza in Europa ad aver meritato tale riconoscimento, collocandosi nella ristretta cerchia dei primi dieci al mondo per la categoria “New Construction”.

Structural Awards 2015 for commercial or retail structures

Premio per la premio per la migliore struttura di edifici commerciali assegnato da IStructE (Institution of Structural Engineers) London

X Green Globe Banking Award 2015 Categoria Impatti Diretti

Il grattacielo si è aggiudicato il premio per l’ottimizzazione energetica, ma anche perché testimonia l’impegno della banca nella diffusione di valori sociali e ambientali verso tutti gli stakeholder. L’edificio, considerato fra quelli di grande altezza più sostenibili del mondo, costituisce un intelligente sistema di risparmi in grado di generare nuove risorse economiche da destinare a rendere energeticamente efficienti altri edifici del Gruppo.

Building of the year awards 2016

Il grattacielo Intesa Sanpaolo si è aggiudicato il premio assegnato dall’«Archdaily»,il sito di architettura più visitato al mondo, per la costruzione dell’anno”, nella categoria “Uffici”. Per l’edizione 2016 più di 55.000 utenti hanno votato più di 3.000 progetti, scegliendo i vincitori di ben 14 categorie.

Certificazione del Sistema di Gestione Ambientale e dell’Energia

Il grattacielo è stato inserito nel Sistema di Gestione Ambientale e dell’Energia quale nuova sede per il Gruppo Intesa Sanpaolo, con la certificazione per la quantificazione e la rendicontazione delle proprie emissioni di gas a effetto serra ai sensi della norma UNI EN ISO 14064:2012.

Certificato di Conformità N° CERT-1395-2005-AE-MIL-SINCERT in accordo allo Standard ISO 14001:2004

Certificato di Conformità N° 00016-2012-SEMS-ITA-ACCREDIA in accordo allo Standard ISO 50001:2011