Organizza un evento

Prenota lo spazio più esclusivo di Torino.

Piano35

Eventi e notizie

Credits Immagini: Alessandra Tinozzi, Andrea Cappello, Enrico Cano e Davide Barasa. Privacy Press
Intesa Sanpaolo Highline S.r.l. Sede legale: corso Inghilterra 3, 10138 Torino - Capitale sociale interamente versato 500.000,00 euro. Iscrizione Registro delle Imprese di Torino e C.F. 11412220011, Società partecipante al Gruppo IVA “Intesa Sanpaolo” Partita IVA 11991500015 (IT11991500015 ) Numero R.E.A. 1211290, Società unipersonale, soggetta all’attività di Direzione e Coordinamento di Intesa Sanpaolo S.p.A.

Open House Torino

Sabato 8 e domenica 9 giugno 2019

2017, 1^ edizione Open House Torino. Il miglior esordio di sempre della storia di Open House.
2018, 2^ edizione. Oltre 140 luoghi, oltre 18.000 persone hanno totalizzato 55mila visite.

Numeri eccellenti che Open House Torino intende confermare nella sua terza edizione, prevista per l’8 e 9 giugno 2019, con l’apertura di oltre 150 architetture generalmente chiuse al pubblico.

Come nelle precedenti edizioni, Open House Torino coinvolgerà tutti i quartieri della città, per invitare i visitatori a costruirsi vari itinerari, a seconda dei propri interessi.

Le visite guidate alla scoperta degli spazi del grattacielo Intesa Sanpaolo, dall’Auditorium alla serra bioclimatica con vista sulla città e sulle montagne, si svolgono per gruppi di 60 persone con il seguente orario:

  • sabato 8 giugno dalle ore 10.00 alle ore 19.00 (ultimo ingresso ore 18.30)
  • domenica 9 giugno dalle ore 10.00 alle ore 19.00 (ultimo ingresso ore 18.30)

La partecipazione alle visite è gratuita con prenotazione obbligatoria, sino a esaurimento posti, disponibile su questo sito a partire da martedì 4 giugno.

L’Associazione Open House Torino appartiene al network Open House Worldwide, l’organizzazione internazionale con sede centrale a Londra, e sedi indipendenti in Europa, America, Medio Oriente e Australia. Le aperture vengono organizzate in 42 città in tutto il mondo, tra cui Roma e Milano, solo per citare la realtà italiana.

Fotografo: ©Franco Borrelli